Come pulire i contatti e i connettori elettrici

Capita spesso che i dipositivi elettrici o elettronici non vogliano più saperne di rispondere correttamente ai comandi. Può succedere che lo stereo non suoni più bene per via dell’ossidazione dei contatti sui cavi di collegamento, oppure che il mouse o la tastiera sembrino impazziti o peggio non vogliano saperne di rispondere. Spessissimo accade che le tastiere dei dispositivi appaiono insensibili alla pressione, per via di accumuli di sporco e grasso che si insidiano nelle fessure degli stessi fino a rendere inutilizzabili i contatti che servono alla generazione dei segnali corrispondenti ai vari tasti.

In questi casi vi sono alcune semplici operazioni che possono essere eseguite come staccare e riattaccare i connettori o le superfici di contatto. In tal modo si ristabilisce, grazie all’azione meccanica, un migliore contatto elettrico che col tempo si era degradato. Meglio ancora quando, come nel caso dei cavi di segnale, si utilizzano nuovi connettori. È dunque evidente che una semplice e periodica azione meccanica tipo stacca-riattacca possa essere di grande beneficio per tenere puliti i contatti. D’altra parte, azioni di questo tipo possono rivelarsi dannose se eseguite in modo maldestro e con i connettori sbagliati.

Continua a leggere