iPhone, Nokia N95, Nokia N800

Nel video dopo il jump vengono confrontati tre telefoni con caratteristiche davvero affascinanti. Il video seguente è un video Viddler e vi consente di inserire commenti che verranno visualizzati durante la riproduzione (l’interfaccia è superiore a quella di Youtube). Continua a leggere

L’iPhone si candida come nuovo iPod

Ebbene sì signori, il nuovo nato in casa Apple farà balzare sulla sedia molti costruttori di telefoni mobili. Vi starete chiedendo perché e questo è pienamente normale. Ma voi avete mai pensato al boom degli iPod o al fatto che quando si parla di lettori MP3 automaticamente si associa al lettore sfornato proprio dall’azienda di Cupertino?
Io vi invito soltanto a prendere visione del video commerciale sotto per comprendere il motivo delle mie affermazioni. Continua a leggere

Telefonini come carte di credito

In Giappone è già realtà anche se da noi sembra futuristico. In futuro il telefonino diventerà l’unico accessorio da portare sempre con sé. Si può infatti pensare che esso in un prossimo futuro sia utilizzato anche come chiave elettronica dell’auto o come carta d’identità insieme alle impronte digitali.
Già adesso è possibile utilizzarlo anche come sintonizzatore radiotelevisivo e lettore mp3/aac/ogg, come agenda, organizer, fotocamera, console, registratore, torcia d’emergenza e walkye talkye.

NTT DoCoMo cellulare carta di credito

L’azienda produttrice di questo innovativo sistema di pagamento che in Giappone si sta rapidamente affermando è la NTT DoCoMo, la quale afferma di aver raggiunto il consumo medio settimanale di ¥10,000 (US$84) per cliente, il che la dice lunga sul successo che sta avendo. In questi giorni è apparso un servizio sul Tg2 proprio su questo argomento e anche Repubblica se n’è occupata.
Di certo il Giappone nel campo della telefonia mobile è avanti a noi di almeno 5 anni; speriamo che almeno gli USA traggano spunto dalla nuova invenzione e la rendano disponibile anche sul suolo americano.

Il nuovo servizio di pagamento elettronico si appoggia ad una rete di lettori smart card abilitati alla lettura/scrittura diffusa in più di 13’000 esercizi commerciali nipponici contando una diffusione di un milione di cellulari abilitati al pagamento elettronico. Il telefono che implementa questa nuova tecnologia si chiama DCMX e sfrutta la piattaforma per il pagamento elettronico ID.

Forse fra qualche anno anche da noi attecchirà questa nuova forma di pagamento vista la larghissima diffusione dei telefoni cellulari che ha il nostro paese. Staremo a vedere…

← Pagina precedente