Google e i misteri inspiegabili

È il 5 settembre 2009. Apro e trovo una strana immagine come logo, essa rimanda ad una ricerca sui “misteri inspiegabili” eppure, fatto strano, l’immagine non ha l’attributo title nel link. Dunque la cosa mi incuriosisce.

Vado su Google.com in inglese e il logo non c’è. Apro e verifico se ci sia o meno qualcosa di utile. Ricerco Google e misteri inspiegabili ed ecco che ho subito conferma che a livello internazionale la cosa non ha avuto riscontro, se non per un tedesco che ne parlava non so bene perché.

Facendo una ricerca incrociata ecco apparire una sfilza di siti stile web 1.0 o peggio 0.1. Non mi scoraggio e cerco di mettere in relazione i “misteri inspiegabili” con il 5 settembre e… Eureka! Proprio così Eureka, una cittadina che ha visto nei suoi dintorni un evento inspiegabile quanto misterioso.

[…] Lo studioso J. Goodavage è riuscito a raccogliere, in molti anni di lavoro, numerose vicende degne di essere analizzate a fondo. Egli ha infatti, in diversi casi, riscontrato un notevole parallellismo tre le vite di persone, anche molto lontane tra loro, o comunque che ignoravano ognuna l’esistenza dell’altra. Le coincidenze prese in esame sono a volte davvero sorprendenti, non rientrano nel normale ordine delle cose. Goodavage, nel suo libro “Astrology: The Space Age Scienze”, racconta, ad esempio, di numerosi aspetti in comune tra la vita e la morte di due individui: Donald Chapman e Donald Brazill, entrambi nati il 5 settembre del 1933, il primo, nella cittadina di Eureka e, il secondo, a Ferndale in California.

Una domenica mattina del 10 settembre 1956, esattamente cinque giorni dopo il compleanno di Chapman e di Brazill, i due giovani guidavano la propria auto sulla statale 101 a sud di Eureka e ritornavano alle proprie abitazioni. Avevano riaccompagnato le proprie fidanzate, ciascuna delle quali risiedeva nella città dell’altra, quando, improvvisamente, si scontrarono frontalmente con le proprie auto morendo sul colpo. I certificati di morte indicano che tutti e due morirono per le gravi ferite riportate alla testa. […]¹

dalla rivista “Oltre la conoscenza” (febbraio 1998) (link a “Untitled Document”)

¹ scritto da Giuseppe Cosco

Visualizza la mappa di Eureka su Google Maps

Di certo il mistero delle vite parallele potrebbe essere collegato con la scoperta e quindi con Eureka e il 5 settembre. Ma nel logo di Google vi è anche un riferimento ai dischi volanti. Sempre citando Obe3, questo misterioso sito risalente ad anni fa e di sicura fattura pre Web 2.0, ecco cosa salta fuori:

Certi numeri sembrano davvero avere strane relazioni con la vita delle persone. E’ il caso della vita di padre Pio, tutta costellata misteriosamente dal numero 5. Egli nacque il 25/5/1887 alle 5 pomeridiane. L’anno della sua nascita cadeva nel quinto centenario di quella di san Francesco, perciò fu chiamato Francesco. Il paese del santo, Pietrelcina, allora contava 5 mila anime. I genitori Orazio Forgione e Maria Giuseppa De Nunzio ebbero in tutto 5 figli. Entrato nell’Ordine dei Cappuccini prese il nome di San Pio V, la cui festa cade il 5/5. Ordinato sacerdote a maggio (ancora 5) del 1910 rimase a Pietrelcina per 5 anni, poi partì per la prima guerra mondiale. Nell’anno 1918 fu mandato al convento di San Giovanni Rotondo, in cui vi erano 5 sacerdoti e gli fu assegnata la cella n. 5. Gli fu data la pensione di guerra di quinta categoria. Dal 5 al 7 agosto 1918, Padre Pio ha il primo e folgorante incontro con Dio. .. La mattina del 5 ottobre 1925 viene operato d’urgenza, di ernia inguinale dal prof. Giorgio Festa. Padre Pio profetizzò, nel 1936, la morte di Giorgio V, re d’Inghilterra, il giorno prima. .. Luigi Romanelli, .. nella [sua] relazione finale, .. scriveva: “Ho visitato Padre Pio cinque volte in 15 mesi…”. Il 5/5 del 1956 padre Pio inaugura il grande complesso ospedaliero, da lui voluto. .. Le stigmate (5 piaghe, nelle mani, nei piedi e al costato) hanno segnato le membra del .. frate per 5 decenni.

Fonte: http://www.the1phoenix.net/x-files/oddstuff.htm#numeri

Tutto questo credo che abbia a che fare con una sorta di esperimento di Google per testare una strategia di Viral searching. Non ho ancora trovato alcun collegamento però con gli UFO.

Di certo è interessante la classifica dei misteri inspiegabili stilata dal Centro ufologico di taranto anche se questo articolo di Vivere Green è di certo più recente…

Di solito se la tematica ha carattere nazionale, tipo una ricorrenza, cambia il logo di quella versione specifica del motore di ricerca. In altri casi tipo le Olimpiadi di Pechino a cambiare erano i loghi di tutte le versioni di Google. In questo caso le varie versioni linguistiche non sono state tutte modificate, sulle oltre 170 disponibili solo un sesto presenta la modifica, l’UFO che prende la O, nel logo.

Fonte: Soverato News

Come segnalato da Paolo Felesi, il mistero potrebbe essere correlato all’incidente di Exeter, che avvenne il 3 settembre 1965. e non il 5. In memoria dell’incidente oggi si tiene l’Exeter UFO festival.

Ho anche provato a modificare colori, luminosità e contrasto del logotipo ma non ne esce nulla. Eppure è strano che si chiami go_gle. Si vorrà spingere al gioco online su Google come avviene in molti altri siti? Forse bisognerebbe provare a giocare con l’URL di google in base all’int dell’UFO e della parola go_gle… Provare non costa nulla no? :)

Dove appare l’ufo:

  • http://www.google.com.ar/
  • http://www.google.com.au/
  • http://www.google.com.bo/
  • http://www.google.ca/
  • http://www.google.cn/
  • http://www.google.cl/
  • http://www.google.ch/
  • http://www.google.co.cr/
  • http://www.google.cz/
  • http://www.google.de/
  • http://www.google.dk/
  • http://www.google.com.do/
  • http://www.google.com.ec/
  • http://www.google.gr/
  • http://www.google.com.gt/
  • http://www.google.hn/
  • http://www.google.hr/
  • http://www.google.hu/
  • http://www.google.it/
  • http://www.google.co.jp/
  • E la lista continua… Anche se molte localizzazioni non hanno l’UFO.

La soluzione dell’arcano mistero

Wolf mi ha segnalato:

[…] credo che una corretta interpretazione sia qTu uì.
Per noi italiani si tratta di qualcosa di sconosciuto mentre all’estero è una specie di tormentone, una sorta di fenomeno internet come Sparta Techno Remix (se ne trovano a dozzine su youtube)[…]
Puoi trovare più info su Wikipedia:
Fenomeni Internet
All your base are belong to us

Il vero indizio lo ha dato Google sul suo Twitter: «1.12.12 25.15.21.18 15 1.18.5 2.5.12.15.14.7 20.15 21.19». Facendo corrispondere numeri e lettere dell’alfabelo si trova la seguente frase: «All your O are belong to us». L’arcano mistero è solo una gag di Google che sta per:

OWNED

tags Tags: , ,
categorieCategorie: Internet

Forge Of Empires Italia

17 Responses to “Google e i misteri inspiegabili”

  1. skydiamond on settembre 5th, 2009 02:08

    C’è chi sostiene che sia legato a «The Fourth Kind», un film di prossima uscita, ma lo credo davvero difficile.

  2. skydiamond on settembre 5th, 2009 02:54

    Facendo bene attenzione all’immagine del logo, c’è un doppio significato.
    Il suo nome è go_gle.gif e l’UFO sembra rapire la seconda O, che si voglia fare riferimento anche a http://www.gogle.it?

    Ci sarebbe anche questo sito http://www.goggle-search-engine.org/… Chissà.

  3. paolo felesi on settembre 5th, 2009 04:08

    oggi, 5 settembre 2009,si tiene uno dei maggiori festival ufo mondiali,l’exeter ufo festival,nome correlato al caso exeter
    http://en.wikipedia.org/wiki/Exeter_incident

    ecco la spiegazione.

  4. Davide on settembre 5th, 2009 05:10

    Ciao! Grazie per la delucidazione Paolo, iniziavo seriamente a pensare che google volesse solamente stuzzicare la nostra curiosità… Devo dire che ho trovato molto forzata la storia riguardo Padre Pio, ma l’ anedoto sulle vite parallele che sia vero o meno è stato molto entusiasmante e mi ha lasciato anche una strana sensazione… Bravi: in un modo o nell’ altro avete provato a dare 1 spiegazione!!! Non importa che sia quella corretta o meno…

  5. FallenHero on settembre 5th, 2009 07:37

    Ottima spiegazione, grazie mille per le delucidazioni :)

  6. johnj on settembre 5th, 2009 07:48

    ma dai, non è per le strane cose raccontate ora dalla first lady nipponica?

  7. lia on settembre 5th, 2009 07:51

    propenderei per il festival d exeter,
    ma perchè sulla pagina italiana e solo sulla pagina italiana?

    (ps: grande la first lady giapponese, il mosaico sta prendendo velocemente forma!)

  8. exeta on settembre 5th, 2009 10:50

    non si potrebbe chiedere direttamente a quelli di google? le motivazioni qui elencate sono tutte buone, ma non si capisce perchè solo in Italia.

  9. sergio brunetti on settembre 5th, 2009 11:14

    interessante questo thread.
    e se il GO GLE si riferisse a qualche “GLE”? Visto che l’Ufo asporta la seconda “O” la parola si leggerebbe go gle.it

    non potrebbe esse qualcosa, qualche GLE, a livello italiano?

  10. ZETALFA on settembre 5th, 2009 11:19

    Il fatto che sia solo in italia non potrebbe indicare che qui siamo un po’ fissati con queste cose paranormali?

  11. skydiamond on settembre 5th, 2009 11:28

    @Paolo: Non credo proprio che possa essere legato a questo Festival degli UFO, visto che non si tiene in Italia e il logo non appare su google.com.

    Inizio a pensare che ci possa anche essere un piccolo gioco con l’immagine e la parola go_gle. Che si voglia trovare qualche lettera per sostituire la seconda o di google?

    Ad ogni modo è una forma di Viral Searching generato da google anche per testare la velocità dei suoi crawler. In poche ore le pagine di ricerca sulla cosa cambiano per mostrare i risultati che parlano di google.

  12. paula on settembre 5th, 2009 11:33

    noi italiani creduloni..

  13. Antonio on settembre 5th, 2009 11:45

    In realtà la cosa è spiegata qui…

    http://www.javasp.net/ViewArticle.aspx?id=55

  14. skydiamond on settembre 5th, 2009 11:52

    @Antonio: Come puoi tu stesso vedere sono stato il primo a tirar fuori quel sito. 😉

  15. Antonio on settembre 5th, 2009 14:17

    @skydiamond: Spero di non essermi espresso male, ma le localizzazioni di Google in cui compare l’UFO corrispondono alle località in cui sarebbero avvenuti i principali episodi di avvenimenti inspiegabili recuperabili dalla miriade di siti in circolazione…
    Cioè:
    la storia della macchina fotografica maledetta è in Germania –> google.de
    il brusio di taos è in mexico –> google.com.mx
    incidente in auto in california –> google.ca
    moglie del premier giapponese –> google.co.jp
    e così via…
    ne ho trovati finora 16, e penso proprio che ci sia un “mistero inspiegabile” per ogni pagina di google con l’UFO.
    Da aggiungere inoltre che la veridicità di molti di questi episodi è fortemente in discussione, in quanto cercando le relative notizie sul motore di ricerca localizzato e nella lingua del luogo non compare spesso niente…
    Cercate frank block su google.de e cercatelo su google.it (addirittura su google.com English il primo sito che parla dell’avvenimento è ITALIANO!)
    Cercate il brusio di Taos su google messico…
    Cercate, cercate, cercate…e vedrete che il gioco di google consiste nello spingervi a mettere in discussione proprio la top list dei misteri inspiegabili.
    Un saluto a tutti

    P.S.
    Ovviamente volevo solo esprimere un parere personale…un saluto a skydiamond

  16. skydiamond on settembre 5th, 2009 14:25

    @Antonio

    incidente in auto in california –> google.ca

    Quello è Gooogle Canada e c’è una serie di siti localizzati di Google con l’UFO. Non penso sia legato ad una sola pagina ma che ci sia dietro qualcosa legato, sì ai luoghi ma anche alla data odierna.

    Grazie comunque della precisazione. Mi farebbe piacere capirne di più anche sul forum e aprire una discussione apposita sui misteri inspiegabili, magari ne esce fuori qualcosa di davvero interessante e possiamo inventarci un “reality game” con Google Maps, Earth, Moon, ecc. :)

  17. Yalova on novembre 12th, 2011 17:54

    Grazie comunque della precisazione.