Google Android in continua evoluzione

annuncia l’uscita del nuovo Standard Development Kit di arrivato ora alla versione 1.6. Android è una piattaforma software per cellulari ultima generazione e ha come Linux 2.6. Le applicazioni scritte con l’immagine SDK sono a tutti gli effetti programmate in , anche se sono messe a disposizione dello sviluppatore un insieme di librerie C/C++ per la gestione del sistema, dei media e del database SQLite. Le applicazioni Android girano su una Virtual Machine come ogni altro programma Java, anche se questa VM non è quella standard sviluppata da Sun ma è una versione personalizzata che si chiama Dalvik VM.

Logo di Android 1.6

Le applicazioni Android scritte in codice Java vengono compilate e pacchettizzate, con ogni file necessario per il funzionamento dell’applicazione, in un package Android, un file di estensione .apk. Questo è praticamente il veicolo di distribuzione di qualsiasi applicazione Android e può essere direttamente installato in qualsiasi sistema mobile con questo sistema operativo.

Ogni applicazione per Android vive nel suo mondo:

  • ogni programma, di default, crea un fork con un processo Linux a se stante. Il sistema fa partire il processo quando l’applicazione ha bisogno di essere eseguita ed effettua un kill quando non è più necessaria (se le risorse di sistema sono richieste da un altro processo). Tutto ciò è analogo a quanto accade con un Garbage Collector.
  • Ogni processo ha comunque una propria Java virtual machine, così ogni applicativo vive nel suo spazio isolato e non intacca il funzionamento del resto del software. Non vi dovrete preoccupare di sbagliare con Android.
  • Di default ogni applicazione ha un unico Linux user ID. I permessi sono settati in modo tale per cui i file dell’applicativo saranno visibili solo da quell’utente, solo da quella stessa applicazione – anche se è sempre possibile esportarli verso altre applicazioni facilmente.

Logo di AndroidLa versione 1.6 dell’SDK offre allo sviluppatore una serie di applicazioni built-in:

  • Alarm Clock
  • Browser
  • Calculator
  • Camcorder
  • Camera
  • Contacts
  • Custom Locale (developer app)
  • Dev Tools (developer app)
  • Dialer
  • Email
  • Gallery
  • Gestures Builder
  • IME for Japanese text input
  • Messaging
  • Music
  • Settings
  • Spare Parts (developer app)

È comunque disponibile la localizzazione italiana delle applicazioni che si vogliono produrre, cosa molto importante per cercare di commercializzare un applicativo anche per l’Italia.  Di seguito vi giro lo schema architetturale di Android.

Architettura di Sistema di Google Android

Le applicazioni sviluppate con la 1.6 dovrebbero iniziare ad invadere il mercato già ai primi di ottobre. Questa versione introduce delle novità in quanto a gestione dello schermo e a ricerca veloce di applicazioni, siti e contatti. Ovviamente la ricerca è un tema fondamentale per Big G e non manca mai di introdurre delle funzionalità innovative in questo senso. Inoltre sarà disponibile al pubblico una piattaforma per l’aggiornamento automatico delle applicazioni e un innovativo sistema “Text to Speech” per cercare di rimanere concentrati su altri compiti mentre il telefono ci legge un SMS o un Tweet.

[youtube:http://www.youtube.com/watch?v=MBRFkLKRwFw]

Potrete scaricare la nuova versione dell’SDK a questo indirizzo: http://developer.android.com/sdk/1.6_r1/index.html. È disponibile per Linux, Mac, Windows e come componente per Eclipse.

[youtube:http://www.youtube.com/watch?v=rS5o4v97Hqs]
Qualche feature di Android

[youtube:http://www.youtube.com/watch?v=HRJR0LiKerQ]
Gesture and sparkling

[youtube:http://www.youtube.com/watch?v=JXnhQbIcoc4]
Photo River

Ecco un bel del 2008 con un’introduzione di uno degli sviluppatori – Jason Chen – della piattaforma Android. L’ho impostato per partire direttamente al minuto 4:25 (ne dura 50) e farvi vedere l’introduzione con lo stack diagram del sistema.

[youtube:http://www.youtube.com/watch?v=x1ZZ-R3p_w8&start=265]

Nel video si vede anche la piattaforma di emulazione (ne parlammo qui) per lo sviluppo delle applicazioni, come installare l’SDK e come esso si presenti allo sviluppatore in Eclipse. Vi giro anche quest’altro video sulla Dalvik VM, anche se è lungo più del precedente.

[youtube:http://www.youtube.com/watch?v=ptjedOZEXPM]

Mi è piaciuto molto questo smartphone di HTC chiamato Hero. Ho trovato questo video su Linux e dintorni e ve lo giro pensando anche ad un possibile futuro acquisto.

[youtube:http://www.youtube.com/watch?v=Z_joPueVBh8]

Ne parliamo anche sul forum


Risorse:

[1] iPhone contro Android
[2] Sul portale AndroidWorld.it
[3] Google Android sarà su HTC
[4] Nuovi metodi per il pagamento su Android Market
[5] Google rischia di perdere il brand Android
[6] Google Android nei cellulari
[7] Android gira già sui PC
[8] Multitouch in ritardo su Android
[9] Android su HTC Hero

tags Tags: , , , ,
categorieCategorie: Linux, Software, Telefonia

Forge Of Empires Italia

One Response to “Google Android in continua evoluzione”

  1. Ripristinare un iPhone : Skydiamond on dicembre 30th, 2010 09:14

    […] 2.6 e una virtual machine per l’interpretazione di codice pseudo Java chiamata Dalvik (leggi questo articolo per maggiori […]