Installare Firefox 4 sulle Ubuntu più vecchie

Se siete rimasti “appesi” a 3 e non volete eseguire l’aggiornamento ad Natty Narwhal 11.04 la soluzione ai vostri problemi di aggiornamento della volpe di fuoco esiste e si chiamano repository PPA per stable. Con poco sforzo avrete sulla vostra Maverick il più veloce e completo FF 4 (leggi le nuove funzioni di questa versione) e tutto per mezzo della potenza infinita di APT.

Firefox4 about

Il primo passo è dare i seguenti comandi per aggiungere i repository PPA e aggiornare la macchina con il nuovo software disponibile:

sudo add-apt-repository ppa:mozillateam/firefox-stable
sudo apt-get update && sudo apt-get upgrade -y

Dopo il download e l’aggiornamento avrete il vostro nuovo browser pronto all’uso ma in inglese. Per ovviare a questo problema non c’è altro da fare se non aggiungere le estensioni (formato XPI) per la lingua italiana: it.xpi 32bit o it.xpi 64bit. Una volta installata l’estensione basta andare su about:config nella barra degli indirizzi e cercare general.useragent.locale cambiandolo da en-En in it-IT. Riavviate Firefox e avrete tutto in italiano.

Abilitare l’auto complete degli indirizzi in stile Chrome?

  1. Accedere ad about:config
  2. Cercare la voce browser.urlbar.autoFill
  3. Doppio click per cambiare il valore da “False” a “True”
  4. Provate voi stesso il risultato ottenuto

Abilitare Google Instant Search anche su Firefox 4 come su Chrome

  1. Accedere sempre ad about:config dalla barra degli indirizzi
  2. Cercare keyword.url
  3. Doppio click sulla voce e aggiungere: http://www.google.com/search?ie=UTF-8&oe=UTF-8&sourceid=navclient&gfns=0&q= (senza le “”)
  4. Click su OK
  5. Adesso basterà cercare qualcosa

Accedi all’esempio: http://hacks.mozilla.org/2011/03/css3-planetarium/

Il nuovo ciclo di vita delle release di Firefox

Con l’avvento di Firefox 4 è cambiato anche l’approccio allo sviluppo delle varie versioni del software da parte di Mozilla, la quale adesso mira a un rilascio più stretto delle versioni per rincorrere l’agguerrito concorrente di casa Google chiamato Chrome.

Per mettersi in gioco e accettare la sfida i Mozilla Labs hanno pensato a dei nuovi canali per il versioning e il conseguente dei vari branch di sviluppo:

  • Nightly: La nuova versione di  Minefield, che rappresenta le nightly builds.
  • Aurora: Un nuovissimo canale di sviluppo: “The Aurora channel is where users can test the latest features and innovations. Users can expect an increase in polish from the raw, cutting edge features in our nightly builds. Aurora releases may not be as stable as beta or final releases.”
  • Beta
  • Release


Firefox Branches

A questo punto su Aurora ci sarà Firefox con numero di versione 5.0 e Nightly partirà direttamente con la 6.0. Vogliono spingere il più possibile su uno sviluppo agile utilizzando un ciclo di vita rapidissimo e tecniche ispirate all’Extreme Programming. Anche il sistema di versioning del motore Gecko è stato modificato per seguire i numeri di versione del browser stesso.

Mozilla ha davvero bisogno di più tester per questi nuovi canali. Se eri un beta tester di FF 4 o se semplicemente apprezzi la release attuale potresti pensare di diventare un tester per Firefox Aurora. Avere le ultime funzionalità disponibili da subito per la navigazione delle pagine di web di ogni giorno e ricevere in preview tutti i fix e gli aggiornamenti è qualcosa che sicuramente tutti vorranno provare. Prendi una copia del nuovo Firefox sull’Aurora channel, e se ti sentissi davvero coraggioso potresti anche provare a scaricare la build unstable dal Nightly channel.

Firefox4statsGlow
Le statistiche di download di Firefox 4 in tempo reale

tags Tags: , ,
categorieCategorie: Software

Forge Of Empires Italia

One Response to “Installare Firefox 4 sulle Ubuntu più vecchie”

  1. picchiopc on maggio 6th, 2011 13:44

    bel post complimenti 😀