Configurare manualmente una connessione wireless

Vediamo come configurare manualmente la nostra distribuzione Linux affinché essa possa connettersi automaticamente ad una rete infrastrutturale o Ad-Hoc richiamando le configurazioni impostate nel file /etc/network/interfaces.

Il file /etc/network/interfaces

Le distribuzioni GNU/Linux (solitamente) memorizzano le impostazioni relative alle schede di rete in alcuni file di testo che vengono letti ad ogni avvio per l’utilizzo delle configurazioni in essi contenute. Questo file è /etc/network/interfaces, vediamo in breve di cosa si tratta.

In realtà non sarebbe necessario memorizzare le configurazioni delle schede di rete in questo file. Infatti, con le giuste opzioni e varie sintassi, tramite i comandi ifconfig [1] e route [2] possiamo configurare la nostra scheda di rete. Certo che doverlo fare ad ogni avvio del sistema diventa noioso, per questo memorizzare tutto all’interno di un file di testo e’ cosi’ utile.

In questo modo per attivare/disattivare la scheda di rete ethN (dove N e’ un numero, la prima scheda di rete e’ eth0, poi eth1 e così via) basterà dare il seguente comando:
# ifup eth0
# ifdown eth0

le varie configurazioni, parametri, ecc. verranno presi automaticamente dal file /etc/network/interfaces.

Network Interfaces on LINUX

Continua a leggere

Non c’è Emerald su Debian Sid

Sto facendo un aggiornamento completo della mia Debian Unstable e mi sono accorto che Compiz doveva essere aggiornato all’ultima versione. Il repository di Shame, visto che lui è morto, non è più mantenuto da nessuno, così ho dovuto fare una ricerca su internet approdando alla fine a questa guida del Wiki Debian.

In pratica tutto si trova già nei repository ufficiali e c’è anche l’ultima versione disponibile. Solo che manca Emerald, cosa non da poco. Non ci resta allora che dare un
compiz --version
scoprire quale versione è attualmente installata sul nostro sistema e scaricare la versione corrispondente di emerald da http://releases.compiz-fusion.org/. Per installare ci basterà il classico configure, make, make install. Se mancasse qualche libreria al configure basterà semplicemente andare a reperirla da APT (quelle con suffisso dev).

Madwifi su Debian Sid

Ho appena aggiornato la mia Debian Box con un pesante dist-upgrade che ha richiesto il download di più di un gigabyte di pacchetti nuovi. Ho anche aggiornato il kernel passando dal 2.6.26 al 2.6.30 nuovo di zecca. Ciò ha prodotto come sempre la necessità di ricostruire alcuni pacchetti deb per i moduli di qualche periferica e nel mio caso specifico ho trovato un piccolo problema nel driver madwifi che non ne voleva sapere di essere ricompilato con l’ottimo module-assistant. Normalmente eseguo un

# m-a a-i madwifi-source

Stavolta non ha funzionato e mi sono messo alla ricerca del nuovo pacchetto madwifi-source che trovavo comunque all’ultima versione. A quel punto ho compreso che il problema era la versione del mio driver e ho scoperto che esso è uscito dai repositori di Sid, anche se non ne comprendo il motivo.

Ovviare a tale problema è solo questione di qualche minuto ed ecco cosa bisogna fare per reperire il driver dall’svn e far funzionare tutto a dovere. Da root bisogna impartire i seguenti comandi:

cd /usr/src
mkdir svn-madwifi
cd svn-madwifi
svn checkout http://madwifi-project.org/svn/madwifi/trunk
cd trunk
make
make install

Se si vuole il pacchetto deb basterà utilizza il checkinstall.

Fare il downgrade da Unstable a Testing in Debian

Visto che Lenny è quasi in freeze per il rilascio come stable potreste voler fare il downgrade da unstable per stabilizzare a breve la vostra versione di Debian. Per farlo non basta andare a configurare soltanto il sources.list ma si deve agire sulle preferenze du APT modificando il file /etc/apt/preferences.
Se provaste a fare solo il cambio del ramo della distribuzione agendo solo sui repository vi accorgereste che i pacchetti non vengono modificati da apt-get dist-upgrade e simili. APT, infatti, troverebbe i vostri pacchetti più aggiornati rispetto a quelli che si trovano sul ramo di testing e non li toccherebbe se non quando la versione del vostro pacchetto non fosse più vecchia di quella che si trova sui repo.

Come fare allora per imporre ad APT di riportare indietro la vostra distro?

Continua a leggere