Installare Skype su Fedora dai repositories

Skype non si trova sui repositories ufficiali di Fedora. Per installarlo automaticamente basta seguire queste semplici operazioni. Prima di tutto inserire le chiavi GPG dei pacchetti:
gpg --keyserver pgp.mit.edu --recv-keys 0xD66B746E
gpg -a -o /etc/pki/rpm-gpg/RPM-GPG-KEY-skype --export 0xD66B746E

Fedora Skype

Una volta importata la chiava GPG creiamo il file di configurazione del repository per yum /etc/yum.repos.d/skype.repo:

[skype]
name=Skype Repository
baseurl=http://download.skype.com/linux/repos/fedora/updates/i586/
#gpgkey=http://www.skype.com/products/skype/linux/rpm-public-key.asc
gpgkey=file:///etc/pki/rpm-gpg/RPM-GPG-KEY-skype
enabled=1
gpgcheck=1

Per la prima installazione basterà dare i seguenti comandi:

yum check-update
yum install skype --nogpgcheck

Fonte: http://fedorasolved.org/multimedia-solutions/installing-skype

Installare i driver NVIDIA su Fedora 12

Un utente del blog mi ha chiesto di spiegare come installare i driver proprietari NVIDIA su Fedora 12 Constantine. Non è un’operazione complessa e richiede solo poco tempo per portarla a termine.

Apriamo un terminale e diamo il seguente comando per abilitare i repository RPM Fusion per software di terze parti.

su -c 'rpm -Uvh http://download1.rpmfusion.org/free/fedora/rpmfusion-free-release-stable.noarch.rpm http://download1.rpmfusion.org/nonfree/fedora/rpmfusion-nonfree-release-stable.noarch.rpm'

Fatto ciò per installare il modulo del kernel (con aggiornamento automatico ad ogni rilascio del kernel) per i driver NVIDIA basta dare il seguente comando:

yum install -y akmod-nvidia

Dopo aver installato il driver si deve ricreare l’initrd per mantenere la compatibilità con nouveau, che viene automaticamente installato su Fedora:

su -
mv /boot/initramfs-$(uname -r).img /boot/initramfs-$(uname -r)-nouveau.img
dracut /boot/initramfs-$(uname -r).img $(uname -r)

Fedora Constantine logo

Continua a leggere

Installare Chrome su Fedora Linux

Logo ChromiumTutti voi avrete già sentito parlare di Chrome, il browser di Google. La versione per Linux si chiama Chromium e per installarla su Fedora basta semplicemente scaricare l’RPM per la propria versione da http://spot.fedorapeople.org/chromium/, oppure installare il repository di yum che ci consente di scaricare tutto via linea di comando e mantenere sempre aggiornato il software all’ultima versione. Per installare direttamente da rpm basta semplicemente dare un rpm -ivh <nomepacchetto>.rpm.

Google Chromium

Se voleste configurare il repo di yum non vi serve altro se non salvare un file chiamato chromium.repo in /etc/yum.repos.d contenente queste linee di codice:
[chromium]
name=Chromium Test Packages
baseurl=http://spot.fedorapeople.org/chromium/F$releasever/
enabled=1
gpgcheck=0

Fatto ciò basta semplicemente installare con il comando yum -y install chromium e il gioco è fatto.